Coperture per esterni: differenza tra Pergotenda e Bioclimatica Corradi

Non sai cosa scegliere e come valorizzare i tuoi ambienti esterni? Qui ti diamo qualche consiglio!

Si tratti di un cortile privato, una terrazza o un giardino, se da un lato c’è il settore residenziale, in cui pergole e tettoie coprono una certa parte di ambiente esterno, nel caso del settore commerciale l’arredamento per esterno, da bar o ristorante, portano il vantaggio di aumentare lo spazio in cui praticare l’attività commerciale e guadagnare un numero ulteriore di coperti, offrendo ai clienti protezione in caso di condizioni atmosferiche avverse.

Sicuramente tra le strutture esterne più diffuse, moderne e funzionali, ci sono le pergole. Ma, nel caso del brand Corradi, qual è la differenza tra pergotenda e pergole bioclimatiche?

Prima di tutto è bene conoscere le autorizzazioni comunali necessarie prima di installare una pergola esterna e noi di Idealtende ti guideremo nella scelta migliore che ti permetterà di usufruire dei servizi di assistenza, affiancandoti dalla pre-vendita all’installazione finale.
La differenza tra pergotenda e pergola bioclimatica sta nel diverso tipo di copertura, rispettivamente con telo retrattile o con lamelle orientabili. Oltre questo, anche la resa estetica è diversa, per cui è bene considerare attentamente il contesto in cui si vuole procedere ad installare una pergotenda o una pergola bioclimatica, così da armonizzare sia l’indoor che l’outdoor.
Le pergole bioclimatiche tendono di più ad un outdoor che piace al Nord Europa con linee essenziali, lamelle orientabili in alluminio, adattabili a contesti anche invernali, ideali per chi ama vivere l’outdoor in modo naturale. A differenza del telo in tessuto, le lamelle in alluminio orientano l’accesso della luce e la quantità d’aria, regolando illuminazione e ventilazione.

La pergotenda invece è un modello ibrido perfetto per qualunque contestoCon il termine “pergotenda” ci si riferisce ad una soluzione che mette insieme le classiche tende da sole a bracci - con il telo avvolto attorno ad un tubo o quelle a caduta - con la struttura di una pergola dotata di pilastri: un modello dal successo garantito e dalla versatilità davvero apprezzata.
La principale differenza è il fatto che la copertura è di tessuto: in sostanza, la pergola è coperta da un telo di diversa composizione. 

Un’altra distinzione sta nel fatto che mentre la Bioclimatica è più moderna e ha uno stile dal design unico, la Pergotenda crea ambienti più classici ed eleganti.

Vuoi saperne di più su questi modelli? Cambiare i tuoi esterni? Questo è il momento! Contattaci per saperne di più!

Soltis: la gamma teli per protezioni solari interne o esterne
18/09/2020

Soltis: la gamma teli per protezioni solari interne o esterne

Soltis della Serge Ferrari è la gamma per eccellenza di teli...

Pergotenda 45: il legno per chi ama la tradizione
09/09/2020

Pergotenda 45: il legno per chi ama la tradizione

Nel 1998 Corradi ha progettato e realizzato la prima Pergotenda, sintesi...

Pronti a ripartire?
23/08/2020

Pronti a ripartire?

Le vacanze sono agli sgoccioli e ci stiamo preparando a riprendere tutta...

Come il vetro cambia completamente aspetto ai tuoi outdoor
21/08/2020

Come il vetro cambia completamente aspetto ai tuoi outdoor

Le vetrate scorrevoli The Classes sono completamente in vetro e firmate...

Buone vacanze da Idealtende!
11/08/2020

Buone vacanze da Idealtende!

È stato un anno complesso e difficile per molti, ma di rinascita e...

Coperture per esterni: differenza tra Pergotenda e Bioclimatica Corradi
03/08/2020

Coperture per esterni: differenza tra Pergotenda e Bioclimatica Corradi

Non sai cosa scegliere e come valorizzare i tuoi ambienti esterni? Qui ti...

TOP